lug
10

Padre Mina Abud Sharobim trucidato da milizie islamiste

Da
Ancora sangue cristiano versato in Egitto.

Ancora sangue cristiano versato in Egitto.

Il nome di Padre Mina Abud Sharobim si aggiunge alla lista dei martiri cristiani. Il sacerdote cristiano copto è stato ucciso, crivellato di colpi da  arma da fuoco, in seguito ad un attacco vigliacco condotto da infami soggetti islamisti simpatizzanti dei Fratelli Musulmani. L’attacco è avvenuto nella città di El Arish nella provincia egiziana del nord Sinai.

Padre Mina Abud Sharobim, 39 anni, assassinato davanti alla sua parrocchia da spietati miliziani islamisti.

Padre Mina Abud Sharobim, 39 anni, assassinato davanti alla sua parrocchia da spietati miliziani islamisti.

Il 6 Luglio alcuni terroristi sopraggiunti in motocicletta hanno sparato al sacerdote davanti alla chiesa di el-Massaid, di cui Mina era parroco. Padre Mina, che aveva 39 anni, era anche il segretario del vescovo copto di El Arish Kosman.

L’omicidio di padre Mina ci permette di intravedere le possibili mosse, le strategie future delle frange integraliste e terroriste islamiste. Bruciare le chiese cristiane, instaurare un regime di terrore e fare in modo che la minoranza copta così come quella cattolica alla fine, stufa ed impaurita, lasci progressivamente il paese.

Tuttavia sappiamo quanto determinati siano i fratelli cristiani d’Egitto, come essi abbiano resistito con la loro serietà e con il loro esempio a periodi ancora più tragici e violenti. Siamo certi che essi sapranno resistere alle pressioni ed agli atti intimidatori. E’ tuttavia necessario un forte sostegno da parte dell’Europa.

I fratelli cavalieri del V.O.S.S. sono vicini alla comunità copta italiana in questo momento di dolore.

 

Leave a Comment

*