lug
02

L’assassinio di Padre François Mourad,monaco siro-cattolico

Da

Padre François Mourad è stato ucciso il 23 Giugno a Ghanassieh, piccolo villaggio a maggioranza cristiana nel distretto di Jisr al-Shughur nella provincia Siriana di Idlib.

Padre Mourad nel corso di una funzione religiosa.

Padre Mourad nel corso di una funzione religiosa.

Padre François Mourad, nato 49 anni fa in un villaggio della provincia di Lattakia nel nord ovest della Siria, era un eremita siro cattolico.

Dopo una permanenza con i Padri Francescani di Terra Santa, Franҫois completa i suoi studi presso i Trappisti di Latroun (Palestina). Rientra poi in Siria per essere ordinato sacerdote dal Vescovo Siro Cattolico di Hassaké nel Giaziret siriano.

Successivamente costituisce una fondazione monastica, ispirata a San Simeone lo Stilita e ad Hwar, nella provincia di Aleppo, getta le basi di un piccolo monastero dedicato alla vita contemplativa.  Ad Hwar rimane fino al 2013. Poi con l’aggravarsi del conflitto interno siriano e le lotte fra i ribelli islamici ed il regime è costretto a rifugiarsi a Ghassanieh, sul fiume Oronte. Qui viene accolto dai frati francescani del convento di Sant’Antonio da Padova, di pertinenza della Custodia di Terra Santa.

Lo scorso 23 giugno un gruppo islamista appartenente alla galassia estremista ed integralista degli insorti assalta e saccheggia il convento. La popolazione fugge. Nel convento c’erano, oltre a Padre Franҫois alcuni frati francescani, quattro suore e dieci cristiani.

I ribelli distruggono rapidamente ogni cosa e saccheggiato il convento. Padre Franҫois cerca di opporre resistenza per difendere le suore e le altre persone. Gli islamisti lo uccidono barbaramente.

I Cavalieri del V.O.S.S. vogliono ricordare ed onorare il martirio di Padre Franҫois Mourad, membro della comunità siro-cattolica.  L’Ordine esprime tutta la propria vicinanza alla comunità siro-cattolica italiana per questa grave perdita.

 

Leave a Comment

*