I MONACI CLUNIACENSI

I MONACI CLUNIACENSI

Stemma dell’Abbazia di Cluny

L’Ordine Cluniacense è un ordine monastico nato in Borgogna (Francia) nel 909. Il termine Cluniacense deriva dalla città di Cluny luogo dove venne fondato il primo monastero dell’Ordine.  Fu Guglielmo I detto il Pio, duca di Aquitania, a donare una vasta proprietà a Bernone affinché questi vi costruisse un monastero. Fu sempre Guglielmo a porre il monastero sotto la diretta autorità del Papa.L’abate Bernone  (La Baume, ca. 850 circa – 13 gennaio 927) è un riformatore. Egli sente l’esigenza di riformare l’Ordine Benedettino e di caratterizzare la riforma inserendo una rigorosa attività spirituale accompagnata da un comportamento dei monaci assolutamente irreprensibile, una  buona amministrazione dei monasteri ed una assoluta autonomia dal potere politico come dalla ingerenza dei vescovi. La regola cluniacense prevedeva infatti che i monaci fossero soggetti alla autorità dell’Abate e, sopra di lui alla sola autorità del Papa.

La riforma piacque ed in poco tempo i monasteri cluniacensi crebbero. Nel’XI° secolo i monasteri dipendenti dalla abbazia di  Cluny erano 867 di cui 815 in Francia e 52 in Italia.

Abbazia di Cluny

I monaci Cluniacensi erano più dediti all”ora” che al “labora” della regola di Benedetto. Il lavoro manuale già molto ridotto fin dall’inizio veniva pian piano abbandonato per essere trasferito a servi e contadini. I monaci trascorrevano gran parte della giornata in chiesa a cantare e pregare.

Poco era il tempo dedicato ad altre attività. Nei monasteri cluniacensi la disciplina era rigida, l’ordine severo, l’organizzazione quasi perfetta, il cibo scarso e semplice, l’giene personale buona. Il vestiario prevedeva un saio grigio con un cappuccio. Ildebrando di Soana che divenuto Papa in Roma con il nome di Gregorio VII proveniva dalle file dell’Ordine Cluniacense.

2018-01-05T22:34:58+01:00 21 Luglio 2010|VARIE|