AHLUL KITAB

AHLUL KITAB

maomettoAhlul kitab è la Gente del Libro. Gente dell’IS, gente dell’ISIL, gente di Al-Quaeda, gente di Hamas, gente di Al-Gama’a al-Islamiya, gente della Jihad Islamica, dove è finita la compassione dell’Islam?

Dite di leggere e di praticare il Corano, ma allora perché non ricordare e fare propria la Sura 109? Perché non ricordare che nel Corano vi sono alcuni passaggi che evidenziano una visione compassionevole e misericordiosa anche verso la popolazione ebraica?

Forse dovreste leggere di più i vostri stessi testi e capirli. Abùl-Kàsim ibn Abd-Allah:questo il nome del Profeta (in arabo Muhammad, stà per «il glorificato») non si infastidì né si irritò per il fatto che a Medina ci fosse una larga comunità ebraica. Anzi inizialmente con gli Ebrei stipulò un accordo di pace e li chiamò: Ahlul kitab cioè la gente del Libro. Purtroppo questa situazione non durò  a lungo.

Oggi voi uccidete, torturate, sgozzate la gente del Libro, e non solo quelli. In tutti questi secoli avete perso la capacità, presente all’inizio, di tollerare i seguaci di altre religioni.

I rapporti tra le religioni del Libro, le grandi fedi monoteistiche e cioè Ebraismo, Cristianesimo e Islamismo andrebbero certamente improntati in modo ben diverso da come oggi l’Islam considera Ebraismo e Cristianesimo.

2018-01-16T15:41:18+00:00 03 Settembre 2013|ARCHIVIO, VARIE|