NO ALLA LEGGE BELGA SULL’EUTANASIA PER I BAMBINI

NO ALLA LEGGE BELGA SULL’EUTANASIA PER I BAMBINI

L’Ordine si rende conto dello stato di disperazione in cui possono venirsi a trovare i genitori di piccoli pazienti in fase terminale a seguito della presenza di patologie di varia natura accomunate tutte dalla irreversibilità delle lesioni.

L’Ordine comprende anche la sofferenza dei piccoli e delle loro famiglie giacché i sintomi non sempre sono adeguatamente controllati per varie ragioni tra cui l’accessibilità alle cure. Oggi la Medicina del Dolore è ingrado di offrire rimedi farmacologici po tecniche antalgiche in grado di controllare il dolore in situazioni un tempo considerate di dolore intrattabile.

Tuttavia l’Ordine, sia a livello di Capitolo che di Priorie, così come a livello di ogni singolo Cavaliere, non potrà mai essere a fianco di coloro che prendono la decisione di sopprimere una vita, per quanto residuale possa essere.

L’Ordine ritiene che la via percorribile sia quella di lavorare al fine di ottenere un miglioramento del controllo dei sintomi e del dolore attraverso un concorso di tutte le forze in campo e cioè famigliari, medici, infermieri, psicologi, religiosi.  

FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE CONTRO QUESTA LEGGE: clicca qui

2018-01-06T11:37:34+01:00 14 Febbraio 2014|VARIE|