IL CALIFFATO AL ANDALUS

IL CALIFFATO AL ANDALUS

Fernández Díaz, Ministro degli Interni del Governo spagnolo

Fernández Díaz, Ministro degli Interni del Governo spagnolo

C’è chi opera nel tentativo di realizzare il Califfato Al Andalus? Fernández Díaz, ministro degli Interni spagnolo, afferma che  472 sono stati i sospettati di appartenere a movimenti estremisti islamici arrestati in Spagna dal tempo dell’attentato alla stazione di Madrid (Marzo 2004). In quell’occasione l’esplosione di dieci bombe su quattro treni in meno di tre minuti causò la morte di 191 persone e il ferimento di circa 2000.

La paternità dell’attentato venne attribuita ad al-Qaida e a suoi affiliati, come il Gruppo islamico di combattimento marocchino e il Movimento salafita della Jihad islamica egiziana. In questi ultimi 10 anni non si sono registrati attentati di matrice jihadista e ciò fa ritenere che negli anni gli esperti di intelligence abbiano fatto un buon lavoro. Non va dimenticato che dopo la recente messa al bando in Egitto della Fratellanza musulmana alcuni suoi membri hanno dovuto lasciare l’Egitto per trasferirsi nel Maghreb e da qui potranno poi entrare in Europa e particolarmente in Spagna. Secondo il pensiero del fondatore (Hasan al-Bannā) della Fratellanza Islamica e di Sayyid Quțb che ne è uno dei  principali esponenti, l’uso della violenza è ammesso nell’ambito della Jihad. Nulla può secondo loro intralciare il cammino della Fratellanza nel corso del tentativo di raggiungere gli obiettivi dei Fratelli. In Spagna la rete pare operare  Andalusia e nelle comunità di Valencia e Madrid. 

Il ministro ha recentemente affermato che la Spagna resta un obiettivo importante per i jihadisti globali i quali spesso usano il termine “Al-Andalus” quando si riferiscono alla penisola iberica.

“Al-Andalus” è il nome arabo dato a quelle parti della Spagna, Portogallo e Francia che erano state occupate dai conquistatori musulmani (711-1492) prima della loro cacciata. Molti musulmani e tra questi gli jihadisti credono che tutti i territori un tempo occupati dai musulmani in Europa continuino ad essere di loro proprietà e che debbano ritornare sotto la dominazione musulmana. Secondo questi estremisti la Spagna, così come parte del Portogallo e della Francia del sud apparterrebbe ancora a loro. Pertanto essi avrebbero tutto il diritto di tornare e di insediare un governo islamico in Spagna e precisamente un Califfato Al Andalus.

2018-01-06T18:10:53+01:00 20 Marzo 2014|VARIE|