L’ORDINE ASSUME LA REGGENZA DEL PRINCIPATO

L’ORDINE ASSUME LA REGGENZA DEL PRINCIPATO

COMUNICATO STAMPA DEL V.O.S.S. del 24 febbraio 2018 AD

Dopo avere consultato il Collegio dei Giuristi del V.O.S.S.,

dopo avere ricevuto il parere del Capitolo Generale dell’Ordine,

verificata l’assenza di continuità storica tra il “Principato di Seborga” che fu del Maestro Generale Giuseppe Antonio Biancheri e il cosiddetto “Principato di Seborga” rappresentato dal Sig.Marcello Menegatto,

avendo appurato che il cosiddetto “Principato di Seborga” rappresentato dal Sig. Marcello Menegatto altro non è che un’associazione vale a dire un raggruppamento liberamente costituito ed organizzato di persone che operano per conseguire uno scopo comune di carattere culturale o ricreativo,

preso atto che il cosiddetto “Principe Marcello” accettava investitura cavalleresca irrituale somministrata da soggetto sprovvisto dei poteri necessari per tale atto,

preso atto che il cosiddetto “Principe di Seborga” rappresentato dal Sig. Marcello Menegatto accettava e riconosceva associazioni cavalleresche che si autoproclamano “Ordini” in aperto contrasto con la tradizione di Seborga nonché con la verità storica e giuridicamente appurata,

preso atto degli stili di vita pubblicamente esibiti da alcuni soggetti che a vario titolo hanno legato il loro nome a quello del cosiddetto “Principato di Seborga”,

verificata l’esistenza di comportamenti non consoni alla carica di Principe del “Castrum Sepulchri”,

in continuità con gli alti valori della missione storica del “Principato di Seborga”,

riaffermando che il Venerabilis Ordo Sancti Sepulchri è l’Ordine Sovrano di Seborga,

ed essendo il summenzionato V.O.S.S. soggetto di diritto internazionale riconosciuto come Ordine Non Nazionale ai sensi della legge n. 178 del 1951,

la Cancelleria rende noto che il Maestro Generale del Venerabilis Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri Bianchi di Seborga il Cav. Diego Beltrutti di San Biagio ha assunto la carica di Reggente del Principato di Seborga per un periodo temporale non determinato.

2018-03-09T01:52:52+00:00 25 febbraio 2018|ARCHIVIO, COMUNICATI, ULTIME NOTIZIE|