CI STANNO RUBANDO LA DEMOCRAZIA

CI STANNO RUBANDO LA DEMOCRAZIA

Uno crede di vivere in un paese civile, democratico, dove il pensiero di un cittadino dissenziente viene quanto meno ascoltato. In un paese civile uno si aspetterebbe che il Sindaco di una città come Cuneo, capoluogo di provincia, prenda carta e matita e risponda agli interrogativi di un soggetto che nella fattispecie è portatore di più voci.
In una area di vecchia cultura, in un territorio civile, pacato, religioso come la provincia di Cuneo uno si aspetterebbe che un Pastore si occupi anche (dovrei dire soprattutto) della pecorella smarrita.

Ritengo che un Vescovo non dovrebbe avrebbe difficoltà a spiegare e motivare le sue ragioni circa il rapporto con il mondo islamico…. ebbene: nulla di tutto questo.

Ciò mi fa sempre più pensare che queste iniziative siano frutto di logiche “superiori” (forse persino extra nazionali) e che le autorità locali si limitino ad attività routinarie che non prevedono il dialogo con il cittadino e tanto meno il confronto con i gruppi che la pensano diversamente. Il punto è: imporre al popolo le loro decisioni. Ci stanno rubando la democrazia!

2020-03-14T19:10:08+01:00 29 February 2020|ARCHIVE, ANNOUNCEMENT, Uncategorized|