I CAVALIERI BIANCHI DI SEBORGA SOSTENGONO S.E. IL VESCOVO SUETTA

I CAVALIERI BIANCHI DI SEBORGA SOSTENGONO S.E. IL VESCOVO SUETTA

I CAVALIERI BIANCHI DI SEBORGA SOSTENGONO S.E. IL VESCOVO SUETTA

C’è da essere molto stupiti leggendo alcune dichiarazioni provenienti dal mondo PD e da quello delle cosiddette Sardine circa alcune affermazioni di S.E. Mons. Suetta, Vescovo della diocesi di Ventimiglia e Sanremo, relative all’andamento della recente tornata elettorale.

I Cavalieri bianchi di Seborga non militano in alcuna formazione politica ma sono unicamente interessati alla difesa della Cristianità oggi più che mai bersagliata da forze oscure.

È ovvio che, avendo letto i programmi politici dei vari gruppi, ognuno maturi dei convincimenti ed operi delle scelte. Un Vescovo della Chiesa cattolica come mons. Suetta, attento analizzatore dei costumi, dinnanzi all’eccessivo liberalismo e alla odierna deriva sociale non possa dire diverso da ciò che ha detto. Ci sarebbe stato molto da stupirsi se avesse detto altro.

Che il cattolico non possa sostenere con il proprio voto – meno ancora con la militanza politica diretta – candidati, partiti, programmi e proposte in contrasto con i cosiddetti e famosi ‘valori non negoziabili’ è un pensiero così chiaro, lineare, consequenziale alla fede cattolica. Ci pare che esso non meriti alcun commento.

Purtroppo, sono in molti, anche tra i cattolici praticanti, a non avere letto la “Nota Dottrinale circa alcune questioni riguardanti l’impegno e il comportamento dei cattolici nella vita politica” pubblicato il 21 novembre 2002 dalla Congregazione per la Dottrina della Fede e firmato dall’allora card. Ratzinger e dall’Arcivescovo emerito Tarcisio Bertone.  

È ovvio che il Cristiano, il Cattolico e ancor più il Cavaliere che non voglia disonorare l’Ordine della Cavalleria, debba attenersi scrupolosamente ai principi fondamentali della dottrina cattolica relativi alla morale. La difesa della dignità della persona, la tutela della famiglia, la difesa della vita, sono tra i temi irrinunciabili per un Cristiano e per un Cavaliere. Una forza politica che si dichiari in grado di tutelare questi valori suscita ovviamente l’interesse dei fedeli cattolici e dei Cavalieri della cavalleria spirituale quali i Cavalieri Bianchi di Seborga.

Diego Beltrutti di San Biagio

Diego Beltrui di San Biagio, Priore Generale del VOSS.

Priore Generale dell’Ordine

2022-10-07T19:38:38+02:00 06 Ottobre 2022|ARCHIVIO, CASTRUM SEPULCHRI, COMUNICATI, ULTIME NOTIZIE, VARIE|